Il pentimento del modellista

Pubblicato: 22/05/2008 in riflessioni e altro

E se…mi fermassi a riflettere un attimo? Seriamente, con tutta la calma del caso e guardassi indietro e avanti, ma anche al presente. Lo faccio, mi fermo e rifletto. Cosa vedo? Che sbaglio sempre qualcosa, che faccio sempre una cavolata, che mi faccio prendere dalla fretta, che in un modo o nell’altro non c’è una volta che io riesca a fare un modello che non dico sia perfetto –la perfezione non esiste- ma che almeno no presenti gravi difetti o errori. Mi fermo, rifletto un attimo e vedo:

·        una interminabile pigna di scatole di montaggio ammonticchiate nel mio armadio, senza un nesso logico che colleghi i singoli soggetti se non quello della spesa per la spesa (che non è una operazione matematica che da come risultato la spesa al quadrato..)

·        di conseguenza tanti soldi spesi per niente

·        qualcosa come 200 scatole acquistate, 150 iniziate, meno di dieci modelli finiti…

·        mi sono intossicato per niente, inoltre il fatto di dover lavorare in spazi non proprio dedicati al modellismo non ha giovato

Ora, dopo l’ennesimo modello fallito eccomi qui a scrivere queste parole e a pensare di lasciare un po’ da parte il modellismo (non faccio più però la sparata di dire «Lascio tutto, addio!», come un paio di anni fa; sarò più cauto) e prendermi un po’ di riflessione. Nonché i modellismo precluda altre cose nella vita, ma forse ho perso troppo tempo e investito troppe risorse a vuoto nel mio hobby che è giunto il momento di darsi una regolata. Troppe occasioni ho sprecato e troppo tempo ho buttato chiuso in casa a respirare vernici, a zampettare senza costrutto da una scatola all’altra, accumulando magari accessori poi rimasti inutilizzati, sognando il grande modello che lasciava tutti a bocca aperta, salvo poi dover far scontrare questa mia utopia con la realtà. La realtà? Forse davvero non è l’hobby che fa per me! Qui ci vogliono ordine e pazienza, cose che in me sono presenti quanto i dromedari al polo Nord, non basta avere una mente immaginifica per far materializzare il modello! Non appena vernicio, vorrei che la pittura fosse già asciutta, in modo che possa continuare. Quando comincio a vedere vicino il traguardo, ecco la fregola di vedere il modello finito. Risultato? Modello rovinato, accantonato e uno nuovo iniziato. Moltiplicate il tutto per 10, 100 e otterrete la dimensione dello spreco!

Non sono capace di impormi di lavorare su un solo modello e non iniziarne un altro fino a che esso non è finito è più forte di me, in più se non sono io che rovina il modello ci si mette la sfiga, che faccio molto per attirare (se la fortuna aiuta gli audaci, la sfiga perseguita gli idioti!). risultato? Prendete lo Hien che sto costruendo adesso: un potenziale bel modello rovinato, che a breve o verrà accantonato a favore di un altro progetto, oppure completato per onore di firma ma con la conseguenza che ogni volta che lo guarderò non sarò soddisfatto del mio lavoro! Ergo, altri soldi comunque buttati…

Mi viene la depressione, la voglia di smettere, ma per ora mi prendo solo una riflessione e mi do ad altro, poi si vedrà! Non annuncio nulla, sputtanarmi ancora una volta non ne ho proprio voglia! Avevo già detto due anni fa di voler smettere, di non voler più aver nulla a che fare col modellismo, avevo annunciato che mai e poi mai sarebbe entrata in casa mia alcun’altra scatola, ma poi è successo tutto il contrario. E siccome non ho più l’età di bimbo, certe cose è meglio non spararle ai quattro venti salvo poi dover tornare indietro in maniera altrettanto plateale. E comunque lo Hien lo finisco…

Annunci
commenti
  1. starfighter84 ha detto:

    Ale reagisci e combatti che il modellismo in fondo in fondo è una guerra contro il tuo modello! lo devi aggredire e lasciare senza spazi per poi finirlo…ma l’impoortante è non smettere mai e se anche non hai una gran voglia, mettersi lo stesso a modellare… e vedrai che l’entusiasmo ritorna! ciao…

  2. maurizio "91" ha detto:

    stappati un chinotto bevilo con calma e prendi due modelli hobby boss, metti un po’ di colla dentro la scatola, scrolla per alcuni secondi, apri, metti un po’ di colore e riagita.
    quando l’ aprirai, lo troverai momtato e colorato, e quando ti sei stufato di questo metodo, beviti una camomilla e riesumane uno dei vecchi in stand by e……. buona fortuna “91”

  3. Alfredo ha detto:

    Non fare c…….e! ne ho gia parlato sul moi blog…. io quando sono “pieno” smetto e riparto…e sono 30 anni che tengo botta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...